Web content writing_it

WEB CONTENT WRITING

Per vincere il gioco, pensa come un utente e mettilo al centro dell’attenzione.

Un titolo che comprende fin da subito il messaggio principale da veicolare cattura l’interesse del pubblico in pochi secondi.

L’utilizzo di internet e dei social, prassi quotidiana, ha modificato il nostro modo di leggere e di informarci. I contenuti web, in modo particolare i testi, vengono piuttosto scannerizzati che letti.

Per raccontare la tua impresa, informare e creare coinvolgimento in modo empatico, è necessario capire a chi ci si rivolge e come catturare l’interesse del pubblico di riferimento, in modo da creare un contenuto testuale specifico, in base all’attività svolta e alla Target Audience. 

I consumatori arrivano sulla tua pagina web con un motivo preciso. Gli utenti cercano sui siti web risposte a determinate esigenze e a specifici quesiti, soluzioni per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi o soluzioni per risolvere i loro problemi. 

Il contenuto testuale, quindi, deve allinearsi alle esigenze del target spiegando l’unicità del brand e come i  servizi/prodotti rispondono alle loro aspettative in modo chiaro e gradevole, evitando forzature. Informazioni attendibili, utili e interessanti creano conversione ed engagement.

IDENTIFICARE GLI OBIETTIVI DELLA TUA AZIENDA E LAVORARE PER RAGGIUNGERLI

La strategia di produrre contenuti testuali sostanziali e significativi si costruisce sulla capacità di individuare e capire le esigenze del proprio target di riferimento, per fornire informazioni che ottengono l’empatia dell’utente.

I Motori di ricerca riconoscono le parole, non le immagini. Contenuti esenti da significato e privi di informazioni attendibili, spingono il cliente verso la concorrenza.

Il mercato attuale è in continua evoluzione, per questo motivo il processo di scrittura inizia con un approccio marketing. Individuato il target di riferimento, i contenuti testuali devono essere creati attorno alle specificità dell’attività svolta e attorno ai suoi valori, al contempo, devono rispondere alle specifiche esigenze del tuo pubblico con lo scopo di incrementare il traffico verso il sito web.

Partendo dalle esigenze dei clienti, la redazione dei contenuti testuali in ottica SEO, o SEO copywriting, permette di:

– creare argomenti di valore per il target giusto,

– far trovare rapidamente l’informazione che l’utente (consumatore, target di riferimento, buyer persona, lead…) cerca,

– posizionare la tua pagina nei primi risultati di Google.

Contenuti di qualità, aggiornati regolarmente, spingono la condivisione sui social e aumentano di giorno in giorno il traffico del sito web.

Mettersi nei panni degli utenti, intuire quello di cui hanno bisogno e comunicare adeguatamente con chi si parla, permette di rimanere sul mercato.

Gli obiettivi dei contenuti testuali digitali hanno come scopo di:

– Portare e incrementare traffico sul sito generando lead di valore

– Acquisire nuovi consumatori e aumentare la fidelizzazione dei clienti

– Ottenere interazioni da parte del pubblico: commenti e condivisioni

Il content marketing sta rivestendo un ruolo di fondamentale importanza nei budget delle imprese. Ormai, le aziende che stanno sul mercato adottano contenuti testuali come parte integrante della propria strategia di marketing.

Il contenuto testuale digitale, imprescindibile per i siti web, fornisce informazioni indispensabili e inerenti all’attività dell’azienda. Lo scopo è quello di creare un legame negoziale con il proprio pubblico di riferimento, o altri consumatori, tramite informazioni utili, consigli, soluzioni a determinati problemi, o altri argomenti specifici, partendo da un approccio marketing.

Oggi, i contenuti devono allinearsi all’evoluzione del pubblico e creare una relazione di empatia.

Già da tempo, le aziende americane hanno colto e sfruttato i vantaggi che offre la strategia del content marketing, basti pensare alla famosissima frase “Content is king“ di Bill Gates, che sottolinea l’importanza del contenuto online.

SEO COPYWRITING è la forma di scrittura che permette di posizionare gli articoli nelle prime pagine dei motori di ricerca. Tramite Keywords, parole chiave utilizzate dagli utenti per cercare un determinato servizio/prodotto, si articolano informazioni precise che risponderanno alle esigenze del consumatore.

Questa tecnica implica non solo la padronanza del linguaggio, ma anche la conoscenza delle dinamiche di posizionamento sui motori di ricerca, connessa alla capacità di narrare e sviluppare argomenti persuasivi e veritieri, utilizzando le parole chiave dell’azienda in modo strategico, senza risultare ridondanti.

L’obiettivo resta comunque quello di offrire una risposta precisa a un’esigenza, risolvere un problema o incuriosire il  lettore durante la sua ricerca su Google.

– Ricerca marketing e scelta delle parole chiave: Keyword e Long Tail Keywords

– Creazione di titoli efficaci che incidono sul posizionamento naturale dei contenuti sui motori di ricerca

– Sviluppo di testi SEO friendly che rispondono alle esigenze degli utenti il cui obiettivo è quello di trovare un posizionamento ottimale nella SERP (Search Engine Results Page, ovvero, le pagine di risultati mostrate dai motori di ricerca)

CTA (Call to Action) : poche parole utilizzate o frasi  incorporate nelle pagine web,o nelle Newsletter, il cui obiettivo è quello di  incoraggiare un’azione immediata.

Mossa di marketing molto strategica, utilizzata spesso come supporto al contenuto testuale digitale, la narrazione dell’attività svolta facilita l’immedesimazione del consumatore nell’universo di un’azienda, o di un marchio, facendo leva sulla memoria e l’emozionalità delle persone. Questo tipo di approccio crea coinvolgimento perché spiega la magia del reale, quello che succede dietro le quinte.

Coinvolgere suscita empatia, ecco perché lo Storytelling:

 – la tua storia aziendale è unica, spiega ciò’ che ti ha spinto a creare un determinato servizio o prodotti utili al pubblico, da qui emerge la tua personalità (pensiamo un attimo alla storia di Steve Jobs e com’è nata Apple),

– la tua storia è cio’ che ti differenzia dai competitors,

– le storie sono facilmente memorizzabili e creano una connessione emotiva trasmettendo i valori della tua azienda.

Oggi, le persone, prima cercano le informazioni utili, poi vogliono scoprire chi/cosa/perché c’è dietro il sipario, vogliono scoprire la storia, per scoprire se i valori della tua impresa si allineano con i loro.

L’universo lusso e lo scenario della moda non vendono prodotti, narrano un’atmosfera, uno stile; le persone non ricercano soltanto informazioni standard, ma contenuti specifici e argomenti originali che  interpellano.

« La moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti. La moda è nel cielo, per la strada, ha a che fare con le idee, il modo in cui viviamo, quello che ci succede attorno. » – Coco Chanel

Per raccontare questo universo incastonato in una globalizzazione dove i consumatori diventano sempre più interattivi, bisogna conoscere i trend di consumo internazionali : se in Europa l’attenzione è rivolta maggiormente alla democratizzazione del lusso o a temi come l’ecologia (Go green, wear blue with conscious Denim at H&M, l’importanza dell’ambiente per Louis Vuitton, la moda etica di Stella McCartney, per citare solo alcuni esempi ), in Cina, invece, cresce la domanda dei prodotti di lusso.

Oggi, i più grandi marchi vogliono creare una customer experience coerente fra brand e cliente non solo attraverso prodotti/servizi, realtà aumentate e sensoriali, ma anche attraverso strumenti narrativi come lo Storytelling, attraverso il quale si crea un legame strategico di comunicazione in un contesto dove i brand vincenti saranno coloro che soddisferanno le esigenze di un pubblico diventato protagonista.

La maggior parte dei consumatori di oggi aspira a conoscere la storia del brand per allineare i propri valori alla filosofia/immagine del marchio e condividerli sui social.

Ma c’è ancora molto di più, oltre alla customer e shopping experience, in vetta, ci sono i Millennials e la Generazione Z (Gen-Z), i quali  devono identificarsi fin da subito con i valori di un marchio.

Contenuti visivi e narrazioni coinvolgenti creano delle community dove la condivisione dei brand preferiti sui social è all’ordine del giorno.

Il lusso richiede contenuti stilizzati e vocaboli che traducono l’unicità di mondi fastosi.

Il lusso si esprime attraverso espressioni e parole che evocano l’eleganza e la bellezza di universi fiabeschi.

I termini devono riflettere i valori di un marchio, raccontare la storia di un prodotto, di una determinata collezione, o di una capsule collection vendibile online entro 24h (Prada), o scoprire i passaggi segreti di Versailles attraverso gli anelli di Victoire de Castellane per Dior, ad esempio.

Che si tratti di gioielleria, profumeria, couture, automobili di lusso, food, le linee di prodotti svelano storie che si rinnovano con il mutar delle stagioni .

– Narrare il prestigio di una collezione di gioielli impregnata dalla raffinatezza del Rinascimento italiano,

– evocare il magico mistero della gemma Opale che richiama la dimensione di un ologramma,

– descrivere la piramide olfattiva di un profumo orientale,

– menzionare una successione di balze e volants o esporre i volumi di un abito scolpito sul corpo, e ancora,

– presentare l’automobile dell’anno che ha fatto il suo début ornata di porcellana (Bugatti Veyron L’or Blanc), richiede la conoscenza di tutto un universo costituito da codici precisi e il privilegio di un’esperienza maturata in questo ambito.

Per raccontare universi che si rinnovano ad ogni stagione, aggiornarsi costantemente sui trend è certamente essenziale per alimentare il filo narrativo che serve a confezionare racconti ad hoc.